Tag

Podemos

Pablo-Iglesias-AP

Pablo Iglesias: “Siamo qui per sporcarci le mani e cambiare le cose governando”

Se per capirne qualcosa di più sul futuro governo spagnolo si dovrà attendere che anche la tornata elettorale del 26 maggio sia passata (i socialisti andranno da soli? Faranno l’accordo con Podemos?), una cosa sembra ormai certa: non ci sarà alcun patto con gli indipendentisti, nemmeno con quelli di sinistra. Le trattative per l’Ufficio di…

pablo-iglesias-foto

Podemos di lotta e di governo? L’incontro fra Sánchez e Iglesias

La formazione del governo, in Spagna, è ancora lontana e si dovrà aspettare almeno la fine di maggio (ossia dopo le elezioni per le europee, le autonomie, i comuni) per iniziare a vedere qualcosa di concreto; tuttavia, Pedro Sánchez, leader del PSOE e vincitore delle elezioni del 28 aprile scorso, ha iniziato i primi confronti…

IMG_0652

Spagna, un accordo fra PSOE e Podemos?

Sarà una lunga trattativa, quella per la formazione del Governo spagnolo. Pedro Sánchez, uscito vincitore dalla elezioni di domenica, vuole formare un governo monocolore, con l’appoggio esterno di Unidas Podemos e dei partiti indipendentisti di sinistra. Ma Podemos, tramite il suo leader Pablo Iglesias, ha già fatto capire che non ci sta. Questa volta nessun…

Pedro_Sanchez1

Spagna, il miracolo socialista, la vittoria del PSOE undici anni dopo

Nella tornata elettorale del 28 aprile (28A in Spagna), il PSOE torna a vincere dopo undici anni, arrivando quasi al 29%. Un risultato notevole, quello del partito di Pedro Sánchez, tuttavia il PSOE probabilmente dovrà comunque cercare alleanze per governare.

Sovranismo1

Destrosità sovraniste e speranze progressiste

Fra le mille questioni sulle quali, a noi sinistrorsi, piace bisticciare, una in particolare sta producendo un dibattito ricco di interessanti spunti e sciocchezze immani. Nonostante si tratti di un dibattito che affonda le radici in tempi remoti, quello sulla “sovranità”, in un periodo denso di imbarazzanti sconfitte elettorali, politiche e sociali, caratterizza l’agone politico…

IMG_03apr2018173634

Può esserci un populismo di sinistra?

Traduzione dell’articolo di Jacob Hamburger pubblicato su Jacobin Magazine con il titolo “Can There Be a Left Populism?” (29 marzo 2018), che ricostruisce (parte) del dibattito europeo sul populismo di sinistra. — […] Nonostante la parola sia associata con i peggiori elementi della destra, alcuni a sinistra hanno abbracciato a loro volta il populismo come…

Parlamento_Europeo

Per una Costituente della Sinistra in Europa

Le elezioni del Parlamento Europeo sono ormai alle porte. Il tempo è poco e le incertezze sono illimitate, la Sinistra ha ottenuto risultati contrastanti, diversi nelle sue varie composizioni in tutto il continente. Queste elezioni saranno inoltre le prime senza il Regno Unito (i parlamentari passano da 751 a 705, l’Italia da 73 a 76),…

Sinistra

4 marzo: sinistra, interregno, riconoscibilità

Pubblico qui alcune riflessioni che, a mente fredda, ho buttato giù in questi giorni e che ho già avuto l’occasione di condividere con tante e tanti sia nell’assemblea metropolitana di Sinistra Italiana che in quella di Liberi e Uguali, oltre che alla presentazione ad Acerra della rivista “InfinitiMondi”. Le elezioni del 4 marzo scavano un…

Semina

Il tempo della semina

Il voto dello scorso 4 marzo ha messo in evidenza le trasformazioni in atto nei sistemi partitici occidentali, dove si registra la crisi dei partiti tradizionali (mainstream) e il successo di quelli anti-establishment, ossia delle forze politiche di recente formazione oppure collocate ai margini del sistema. Questo fenomeno, sebbene si fosse già manifestato in occasione…

IMG_08nov2017230253

Paul Mason: Il neoliberismo è finito. Appunti per una sinistra radicale e di governo

Traduzione dell’articolo di Paul Mason pubblicato sul New Statesman con il titolo “The European centre-left keeps losing because neoliberalism is broken” (7 novembre 2017).

IMG_7469

Ada Colau, sindaca di Barcellona, città aperta al mondo, coraggiosa e solidale

Per L’Humanité, il quotidiano vicino al Partito Comunista Francese, è la donna del giorno. Si tratta di Ada Colau, la sindaca di Barcellona, eletta nel 2015 con una coalizione composta da Podemos, comunisti e altre formazioni di sinistra. Secondo il giornale comunista, la sindaca ha «scelto di non rispondere […] con una resa securitaria» all’attentato…

Rosa Fioravante

Rosa Fioravante: per battere la pesantezza della sinistra

È uno sforzo enorme: non solo di superamento di storiche inimicizie (alcune recentissime) ma anche di uscita dai frame del discorso dominante e di innovazione politica che ne imponga di propri. Richiede visione strategica e capacità tattica. Soprattutto, richiede la presa di coscienza che fare la cosa giusta