Tag

Corbyn

Rivoluzione socialista

Dove andiamo? La Rivoluzione socialista di Enrico Rossi

“Verrà il giorno delle divisioni reali…, delle feconde lotte politiche. Le farà nascere non foss’altro la questione sociale che s’avanza minacciosa” (P. Villari Dove andiamo ? , Nuova Antologia 1893 corsivo mio np) “In corridoio non abbiamo una mucca, un po’ scomoda ma… animali più pericolosi …: uomini astuti… avidi di soldi e di potere,…

Primavera Progressista1

Il sogno di Alan

Mariano Paolozzi intervista Alan Arrigoni, 18 anni (ancora liceale) che ha messo un'associazione under 30 trasversale ai partiti della sinistra e alternativa al Pd, per chiedere l'unità della sinistra. "Il sogno di Alan: unire la sinistra per una nuova Primavera Progressista". ps: lo metterò anche nel libricino che sto scrivendo

Matteo Renzi

Ce la farà il neopopulista Renzi?

Recentemente Renzi ha indicato il contenuto politico di una sua precedente dichiarazione, l’intenzione di andare alle elezioni politiche senza alleati. Ho definito tale contenuto come parte di un passaggio sostanzialmente populista. In assonanza netta al complesso delle destre europee, Renzi, infatti, ha anche dichiarato questi due obiettivi: primo, di non fare del fiscal compact lo…

IMG_6632

Come i social media sono diventati la scintilla per il socialismo

Questo articolo, di Ben Tarnoff, è apparso il 13 luglio 2017 sul Guardian, con il titolo “How social media saved socialism”. Ne pubblichiamo di seguito una sintesi. — «Il socialismo è testardo. Dopo decenni in cui è stato dormiente, quasi morto, sta nuovamente rialzando la testa in Occidente. […] Le ragioni di questo revival sono…

Sinistra

L’identità multipla della sinistra

1) Qualche citazione E’ proprio il caso di dire che l’estate infiamma la Sinistra. “In un torrido sabato romano Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra italiana, riunisce la direzione del partito a porte chiuse” e fa subito sapere che “le risposte, in particolare dall’area che si è riunita a Santi Apostoli continuano a farsi attendere”. (Daniela…

Rosa Fioravante

Rosa Fioravante: per battere la pesantezza della sinistra

È uno sforzo enorme: non solo di superamento di storiche inimicizie (alcune recentissime) ma anche di uscita dai frame del discorso dominante e di innovazione politica che ne imponga di propri. Richiede visione strategica e capacità tattica. Soprattutto, richiede la presa di coscienza che fare la cosa giusta

Grigorij Filippo Calcagno/Enrico Rossi

Grigorij Filippo Calcagno: Vasco, i giovani e un nuovo Socialismo

“Siamo solo noi, generazione di sconvolti che non han più santi né eroi” “Siamo solo noi, generazione di sconvolti che non han più santi né eroi”, cantava il Vasco nazionale solo pochi giorni fa di fronte ad una folla oceanica riunitasi a Modena in quello che proprio agli esordi del rocker di Zocca era il…

Giovanni Ricci

Giovanni Ricci: Art. UNO, progressisti fra i giovani, democratici in Europa

E’ già passato qualche mese dalla presentazione del simbolo di Articolo UNO, un simbolo che vuole rimettere in chiaro che anche nella nostra “molle” contemporaneità liquida le parole “Socialismo”, “Democrazia” e “Progresso” possono essere messe insieme per un valido progetto politico. Siamo i “berlingueriani del terzo millennio”, con tutte le responsabilità morali, politiche ed ideologiche…

Andrea De Simone, Enrico  Rossi1

Andrea De Simone: Oltre i teatri!

C’è un’Italia in sofferenza reale, da re-incontrare, per ripartire con il piede giusto verso un’alternativa credibile. La somma tra persone piuttosto che tra piccole formazioni non è sufficiente per dare vita ad una progettualità, in grado di costruire alternative credibili e di lunga durata, capace di richiamare alla partecipazione, milioni di persone. Non partiamo da…

Nella foto: La manifestazione al Brancaccio indetta da Tomaso Montanari e Anna Falcone

Coi fischi non si costruisce la sinistra

La cifra della giornata di domenica al Teatro Brancaccio dove si sono dati appuntamento numerosi soggetti autodefinitisi di Sinistra è data, purtroppo, dai fischi. Fischi hanno sovrastato alcuni interventi dal palco. E fischi sono stati rivolti all’indirizzo di alcune delle personalità assenti. La responsabilità di ciò se la assumono ovviamente i fischiatori e coloro che…

Sara Nocentini

Sara Nocentini: il piacere di immaginarsi un mondo diverso e possibile

"Si tratta di investire in un obiettivo ambizioso di medio termine ...perché basato sulla consapevolezza che la decostruzione dell’immaginario neoliberista non si fa in un giorno, richiede continuità, costanza e la riscoperta del piacere di immaginarsi un mondo diverso e possibile"

Il nome della cosa

Il nome della cosa

In vista dell’appuntamento del prossimo primo luglio, a sinistra il confronto tra le varie “anime” interessate alla costruzione di un nuovo soggetto politico, una nuova “casa comune”, si fa animato e serrato. E’ certamente un fatto positivo che però mostra ancora un limite più volte denunciato: troppi nomi. Ci si interroga su chi potrà essere…